Che cosa è … la malta

la malta

che cosa è la malta

Inauguriamo una nuova rubrica su ristrutturando casa!

L’idea è quella di fornire poche semplici nozioni sulle ristrutturazioni, spiegando termini tecnici consueti per chi vive le ristrutturazioni d’interni ogni giorno con il proprio lavoro, ma non sempre conosciuti ai non addetti ai lavori. La rubrica si chiama “che cosa è”, un breve testo per chiarirci le idee!

Cominciamo quindi dalle basi, le fondamenta qualcuno direbbe: che cosa è la malta? La malta è l’impasto tra un “legante” dell’acqua e a volte un “inerte”. Molte volte la malta prende il nome del legante (la malta di cemento, la malta di calce, la malta di calce idraulica), il legante ha la proprietà che nel tempo indurisce e può essere aereo (se indurisce all’aria) o anche idraulico (in grado di indurire sott’acqua). La pasta dopo l’indurimento è in grado di resistere a sollecitazioni meccaniche. Gli inerti presenti hanno lo scopo di frenare il fenomeno del ritiro e la possibilità di crepe; un esempio tipico di legante è la sabbia disponibile secondo diverse granulometrie (fine, media, grossa) solitamente di fiume, mai di mare (vista la presenza dei sali che rovinano la qualità della malta).

Le malte possono essere grasse o magre, ovvero ricche o povere di legante. Una malta viene comunemente detta bastarda quando al suo interno ci sono più leganti.

Informazioni su Ristrutturando_casa

la passione per le ristrutturazioni e la decorazione d'interni, il design e l'architettura.
Questa voce è stata pubblicata in ristrutturare la casa, ristrutturazioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *