Una lampada da parete, o applique, per illuminare la casa

lampada da parete corniceOgni progetto di illuminazione, anche si tratti del posizionamento di solo una lampada da parete, richiede uno schema da seguire minuziosamente. Illuminare una stanza non è un’attività banale e molto spesso si può incorrere in errori, anche banali. Esistono designer che si occupano solo di progetti di illuminazione, studiano il posizionamento e l’intensità della luce prodotta, la stanza e i punti da illuminare in maniera più forte, con una luce diretta e meno forte, utilizzando la luce d’ambiente o diffusa. Insomma si tratta di capire prima come intervenire in un progetto di illuminazione. Ma se siete degli inguaribili del fai da te, se vi piace creare ed essere creativi, allora sicuramente con un minimo di pratica e alcuni approfondimenti riuscirete a illuminare perfettamente la vostra abitazione. Per prima cosa è necessario decidere il posizionamento principale dei mobili: dove andrà il tavolo da pranzo? La scrivania-studio? La poltrona? Deciso questo si può partire, alternando luce diretta in questi punti, ed indiretta nel resto della stanza. Approfondiamo quindi come una lampada da parete o anche appliques può aiutarci e di come posizione e tipologia possono essere determinanti nell’arredamento moderno. Il loro posizionamento varia in base all’arredamento e alla sua dislocazione dei mobili e dei complementi d’arredo a cui dare maggior risalto grazie alla luce. La luce prodotta da una lampada da parete è sicuramente più suggestiva rispetto alla luce dei lampadari da soffitto ed è per questo che generalmente le due si completano a vicenda donando alla stanza un tocco di personalità maggiore. Le  stanze che più adatte al posizionamento di questo tipo di punti luce sono il soggiorno e la camera da letto. In soggiorno si possono posizionare in prossimità del tavolo come luce aggiuntiva ad una lampada da sospensione, per creare un’atmosfera più vivace  e familiare, oppure nelle vicinanze del divano o delle poltrone creando così anche una zona lettura confortevole. Spostandoci nella camera da letto è utilissimo applicarle ai lati del letto matrimoniale. Queste luci tenderanno ad illuminare e ad arredare la stanza. Oppure se vogliamo osare un po’ di più possiamo decidere di utilizzare al posto  di due luci laterali, con un’unica luce formata da una barra a led.

appliques in gesso

appliques in gesso

Le soluzioni sono molteplici ed il mercato ormai ha una risposta per ogni nostra richiesta. Troviamo soluzioni adatte ad ogni tipo di arredamento, dal classico al moderno. I materiali sono lavorati in modo tale da ottimizzare al massimo la fonte di luce. E le forme possono essere a volte dei semplici segmenti, come la barra, ed altre volte la luce da parete può assomigliare ad un oggetto di antiquariato. [grazie barbara]

Info su Ristrutturando_casa

la passione per le ristrutturazioni e la decorazione d’interni, il design e l’architettura.

Questa voce è stata pubblicata in illuminazione, ristrutturare la casa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *