Gesso vs. Polistirolo, una scelta consapevole per le ristrutturazioni

Cornice illuminazione per luce diffusa

Stucchi in gesso vs. polistirolo: cornici illuminazione diffusa

Al telefono: ”buongiorno vendete stucchi in polistirolo?” risposta “No” dall’altra parte “Io a casa mia ho messo degli stucchi in polistirolo perché tanto sono uguali agli altri, una volta installati la differenza non si vede, magari sulle stuccature solo che non sono belle, comunque è uguale”.

Se volete decorare la vostra casa con degli stucchi decorativi , prima di farlo forse è meglio scoprire le differenze tra gesso e … polistirolo (plastica?).

Si plastica, perché in fondo il polistirolo, nelle sue varianti, appartiene a quella famiglia e mai un architetto del 600 italiano (credo anche avendolo a disposizione) si sarebbe sognato di utilizzare un prodotto in plastica per decorare un ambiente. Per carità, ognuno è libero di scegliere la propria strada, le scorciatoie ci sono sempre, ma vale la pena?

E’ questa la domanda che molto spesso ci facciamo. Vale la pena sostituire un prodotto ecocompatibile, ignifugo, salubre, traspirante, indistruttibile, ritinteggiabile e di grande qualità con un prodotto di … plastica (polistirolo)?

Decorare è un piacere, il piacere di chi alla fine di una ristrutturazione riesce a realizzare il design sognato in ambienti che probabilmente vivrà tutti i giorni. Per questo riteniamo essenziale che la qualità di un progetto sia garantita anche da prodotti di estrema qualità.

Proviamo ad immaginare: un prodotto ecocompatibile?

Il gesso grazie alle sue caratteristiche è un minerale largamente utilizzato nella bioedilizia anche per pannelli (cartongesso), intonaci, rasature. Il polistirolo e il poliuretano, no.

Un prodotto ignifugo?

Il gesso è un’ottima barriera al fuoco in quanto, se esposto, si disidrata senza bruciare. Il polistirolo, no.

Un prodotto traspirante?

La capacità di portare all’esterno le molecole di acqua permette al gesso di garantire la massima efficacia nella lotta alle muffe. Il polistirolo … no.

Un prodotto indistruttibile e di qualità?

Molte decorazioni di epoca romana sono ancora oggi intatte. Quindi se installi un prodotto in gesso puoi essere sicuro della suo durata. Il polistirolo, per esempio tende a diventare giallo e quindi no.

Un prodotto economico?

Diremmo il gesso. Ma fai pure un giro on line e confronta i prezzi, ti stupirai! 🙂

Lo Stucco Veneziano di Antonio Liso

Stucco Veneziano

Stucco Veneziano

La decorazione a stucco nasce al tempo della Repubblica di Venezia. La tecnica prevedeva la sovrapposizione di almeno sei strati di stucco ottenendo al termine, una parete liscia su cui poi posizionare cornici e decorazioni in gesso. La tecnica arrivata ai nostri giorni con il nome di “stucco veneziano” viene utilizzata ancora oggi grazie a maestri artigiani come Antonio Liso.

Lo stucco veneziano moderno che Antonio propone prevede tre passaggi di finitura per una lavorazione che dura circa 36 ore. Il prodotto utilizzato viene steso e carteggiato una volta asciutto; il procedimento viene ripetuto tre volte ottenendo una superficie liscia a specchio, grazie alla stesura di una cera, sintetica o naturale, che andrà lucidata manualmente con un panno.

Lo stucco veneziano moderno esalta il valore e la bellezza degli ambienti domestici perché permette di ottenere pareti lisce e brillanti, che riflettono e potenziano la luminosità propria degli ambienti. E’ adatto sia ad ambienti classici che moderni grazie alle infinite finiture che si possono realizzare: dal bianco opaco al grigio minimalista, con finiture rasate, lucide o a spatola. Appartamenti classici, ville private, studi professionali, negozi, edifici d’epoca, chiese, teatri, musei, ristoranti, hotel: il risultato artistico è garantito nel tempo. In questo caso i colori sono praticamente infiniti: basta scegliere con creatività e fantasia: dai colori pastello, alle tinte delle terre naturali e mediterranee, alle nuances del sole, del mare, passando le tonalità che rievocano le atmosfere urbane delle grandi metropoli. Basta scegliere.

E nella scelta ci permettiamo di consigliare un professionista della decorazione: Antonio Liso, Maestro Internazionale della decorazione.